Per chi conoscesse solo Teletubbies e fatine

Lo so che fra qualche tempo dovrò imparare tutto sulle Winx, circondarmi di suppellettili rosa e riprendere la mano con le Barbie.

Mi ricordo anche che all’inizio, come tutti, ce la siamo spassata con gli adrenalinici Teletubbies, i brillanti amici di Winnie the Pooh, i petulanti Little Einsteins ed i simpatici abitanti della Casa di Topolino.

Però un paio di anni fa la nostra casa è stata invasa dai Gormiti, e nulla è stato più come prima.

Passino le avvincenti partite con le carte a colpi di potenza, velocità, magia, mimetismo e psicopotere,
passino anche gli innumerevoli mostriciattoli di gomma colorata disseminati qua e là,
sorvolo sulla lettura di giornaletti e libri narranti la delirante cosmogonia dell’isola di Gorm,
ma aprire la porta di casa ai Gormiti ha significato acquisire familiarità, oltre che con i classici Antico Thorg, Grandalbero, Devilfenix, Armageddon, il Sommo Luminescente, Obscurio, Nobilmantis, Tasarau e Lavion, anche con personaggi del calibro di
Trematerra e Strapparami,
Talps lo Scavabuche,
lo Strappapensieri e Troncannone,
Multiplop l’accerchiatore,
Mangiamente il Mistico,
Linguacida,
Beccoduro il Picchiatore,
Brags il Tristo Mietitore,
l’Oscuro Sanguinolento,
l’Imprevedibile Silente,
l’Immobile Paziente,
Ipnorana la Beffarda,
Tartantica la Veggente
e, udite udite… Buconero l’Inghiottitore.

Ma non solo, perché gli abitanti di Gorm sono moltissimi e poi questi popoli sempre in lotta fra loro si alleano, si mescolano, cambiano nomi, colori e condottieri e così guai a confondersi una serie con l’altra!

Abbiamo visto la prima, la seconda e la terza serie, le serie Mystica, Atomic, Mythos, Energheia, la Final Evolution poi ci ha regalato la speranza di essere vicini all’epilogo…
e invece ecco l’ultima diavoleria: l’Elemental Fusion, con l’ennesimo rimescolamento di flussi energetici e ancora dei nuovi nati:
fra gli altri, Marmacciaio, Rocciaronte,
Marcifoglia, Bu Bamboo
e, forse il mio preferito, Mazzaboscide!

A me sembra di vederli, l’ideatore e i creatori di questa macchina infernale, una banda di miei coetanei (scommetto privi di figli maschi), lì, seduti intorno al loro tavolo, mentre se ne inventano di nuovi… l’altro giorno a voce alta mi sono domandata: saranno sotto l’effetto di sostanze psicotrope o semplicemente si faranno delle grasse risate?

Secondo Papà in 3D, entrambe le cose.

11 Thoughts on “Per chi conoscesse solo Teletubbies e fatine

  1. anche per me entrambe le cose! 😀
    Noi invece siamo alle prese con le Winx, oramai le conosco tutte a memoria visto che ogni settimana in biblioteca prendiamo un fumetto per leggerlo alla più grande.
    E pensare che fino a 10 anni fa andavo via di Dylan Dog…

  2. smile1510 on 15 marzo 2009 at 19:04 said:

    noi in casa per ora siamo invasi da cuccioli dalmati, siamo arrivati alla milionesima visione! ;))

  3. Pimpa3 on 16 marzo 2009 at 00:54 said:

    Quando arriveranno le Winx con i loro coloratissimi perizomi rimpiangerai i Gormiti! 😀

  4. 2Gemelle: quando verrà il tempo delle Winx chiederò consigli all’esperto! 🙂

    Smile: anche noi, con il primo intorno ai due anni, abbiamo attraversato la fase del film a ripetizione (per noi è stato Il Re Leone)!

    Pimpa3: perizomi?! Ci penserò a tempo debito… :))

  5. adesso siamo alla fase Huntik…il mio piccolo di veste coe Lok Lambert, il protagonista.
    grafica e marketing: dieci
    contenuto delle storie: zero

  6. Piattinicinesi: benvenuta!
    Questi ancora non li conosco, mi informerò. Comunque la storia mi sa che è sempre quella: sono delle belle trovate di marketing, non c’è che dire.

  7. Ringrazio di essere ancora nella fase pre-gormitica!! Chissà per quanto ancora riusciremo a starne fuori… ma il solo pensiero che Baby W possa essere una femmina e che possa attraversare una fase fatina/winx mi terrorizza!!
    😉

  8. lisa2007 on 17 marzo 2009 at 23:10 said:

    uh mamma. Io li odio con tutta me stessa, e ringrazio anche io come Murasaki di non essere ancora nella fase gormitica. spero che allora ci sarà altro, perchè proprio non mi van giù quei cosi lì. Quel che non sopporto è l’uniformità con cui TUTTA LA POPOLAZIONE infantile si affezioni ad essi, senza eccezioni nè distinzioni. Ecco, come le winx per le femmine. Vade retro, vade retro…

  9. Murasaki: chissà? e chissà poi cosa è peggio? 😉

    Lisa2007: bentornata! Sono d’accordo con te, ma cerco di barcamenarmi sul sottile confine tra quello che noi riteniamo giusto e quello che fa sentire bene i nostri bimbi in mezzo ai loro amici…

  10. Ninnamamma on 25 marzo 2009 at 23:36 said:

    Aggiungerei il gormita ‘Strappamutande’ quando ho finto di leggerlo tra le carte di una nuova bustina appena comprata….i miei figli hanno riso come pazzi per 5 minuti ! Gli ho spiegato che la sua arma non era ne tirare pugni ne lanciare palle di fuoco…ma strappare le mutande agl’avversari così poi dovevano abbandonare il combattimento per tornare a casa a mettersi delle nuove mutande !!!! non ti dico che risate ! Un lato positivo di questi orribili mostri dai nomi impossibili !!!

  11. Ninnamamma: ciao! Interessante… stesse sostanze psicotrope? ;-D

Post Navigation