Quando la moglie diventa blogger

Proprio non sono capace di avere dei segreti con Papà in 3D.

Così il brivido della mia identità sconosciuta nella blogosfera è durato all’incirca mezza giornata: il tempo di scegliere nickname e titolo del blog, e poi già gli ho raccontato tutto e lui, non so bene se divertito o incuriosito, non mi sembra infastidito nè critico, mi ha fatto persino da consulente d’immagine nella personalizzazione del template, destreggiandosi con pazienza fra impercettibili variazioni di toni di viola, di caratteri, stili e dimensioni.

Io, un po’ per pudore, un po’ per il senso di colpa per il tempo che sottraggo ai miei doveri rapita dalla tastiera, un po’ perché non so se comprende fino in fondo il valore di questa comunità di mamme, sono combattuta e passo dalla ritrosia al desiderio di coinvolgerlo, dall’imbarazzo mentre so che sta leggendo i miei post all’entusiasmo nel segnalargli quelli più belli sugli altri blog, dalla sensazione di complicità al timore che sotto sotto guardi a questo mio passatempo con ironia…

Non lo so.

Però so che Papà in 3D mi cede per ore il computer portatile che una volta era a sua completa disposizione alla sera e nel weekend, si è studiato tariffe, coperture e chiavette per procurarmi la connessione a Internet anche quando sono al mare coi bambini e, ieri, me lo sono visto arrivare a casa dall’ufficio in pausa pranzo per aiutarmi a riconfigurare il router adsl che mi aveva improvvisamente lasciato al buio, dicendomi solo Lo so che per te è importante.

Siccome è vero che la vita è fatta di piccole cose, per me Questo è Amore.

24 Thoughts on “Quando la moglie diventa blogger

  1. eggia’, se non e’ amore questo… 😀

  2. Il mio se la ride ogni volta che mi legge, anche perchè certe sfumature dei figli gli uomini non le colgono…

  3. Anonymous on 2 aprile 2009 at 12:45 said:

    da chicca
    già anche per me questo è amore….
    invece il mio blog è un segreto…ormai ha 5 anni e mio marito non sa nulla….
    Gli ho solo detto del blog di cucina che ho insieme ad altre due blog naute e lui si è dimostrato molto scettico…ma forse perchè non conosce e non usa il pc, lui è rimasto al fax, per cui non comprende neanche….

  4. Anonymous on 2 aprile 2009 at 13:57 said:

    questo è un graaaandeamooore! Invece il mio blog non è un segreto ma nemmeno una cosa palese. E’ uno spazio mio di cui magari parlo ma di cui non darei volentieri le coordinate. Io le sue …tracce su internet le ho sempre trovate da sola… Lapatrizia

  5. Anonymous on 2 aprile 2009 at 14:26 said:

    del mio blog, mio marito sa tutto.
    e dice che è bello..e che mi rispecchia proprio tanto.
    e io ne sono felice

    ciao mammaEmoglie

  6. lisa2007 on 2 aprile 2009 at 18:52 said:

    che dolce.
    devo ammettere che anche mio marito stima e rispetta molto questa mia vita online. Legge di tanto in tanto i miei post e non si offende se qualche volta mi dedico alla blogosfera più del dovuto. Capisce che sia una cosa mia, alla quale non posso più rinunciare. E’ importante che capiscano e non si intromettano.
    Tanto di cappello al tuo marito in 3d!!!

  7. 2Gemelle: da papà, dovresti apprezzare la mia “onestà intellettuale” 🙂

    Alessandra: ma sì, si divertono a sentire come noi donne osserviamo e raccontiamo le cose!

    Chicca: però, 5 anni… certo che se nemmeno accende il computer, il segreto è più facile da custodire. Ma sicuramente io non avrei resistito!

    Lapatrizia: be’, così è divertente… 😉

    mammaEmoglie: se lo dice lui, sono curiosa: verrò a trovarti.

    Lisa2007: sì, è vero, non un’intromissione ma una discreta comprensione: secondo me è contento perché vede che mi fa bene.
    Riferirò l’apprezzamento, e ricambio al Capofamiglia ;-))

  8. Sì, questo è amore di un uomo attento ai bisogni della moglie. Bello leggere queste cose.

  9. Certo che è amore. In che altro modo lo vogliamo chiamare?

  10. Ragazze per farla breve credo che il mio non mi ami abbastanza ;(
    Nemmeno io riesco a tenere dei segreti con lui e così il giorno dopo aver creato il blog, rendendolo almeno un minimo interessante, con gli occhi luccicanti gliel’ho detto: “Amore, anche io ho aperto un blog!” e lui:”Ah si? Brava” .Ecco il suo commento.
    Al che io:”Bhe ma non mi hai chiesto neanche cosa ho scritto” e lui: ” Perchè già so che non mi interessa, starai parlando di gravidanza & Co”.
    QUANTO CI SONO RIMASTA MALE.

    Cmq se a qualcuno/a di voi l’argomento interessa mi trovate su:
    html://mummyonthegooo.blogspot.com

  11. Marilde: grazie. Bello anche scriverle, ogni tanto, cose così.

    Silvia: sì, infatti, anche a me non veniva in mente altro… 😉

    V.: no, be’, non tirare conclusioni affrettate! :-/
    Vedila così: dopotutto, ti ha detto “Brava”… 😉
    Non si può pretendere che siano anche interessati a tutti i nostri argomenti: per questo ci cerchiamo fra noi donne.
    Passerò a trovarti.

  12. Bah, io pensavo di tenermi il neonato blog un po’ solo per me , giusto per evitare il rischio di una stroncatura…pero’ mi sa che non resisto e glielo dico…

  13. Laura.ddd: allora, in bocca al lupo!
    A me comunque il neonato è piaciuto, ed è già nel mio blogroll.

  14. Anche il mio neonato blog è ancora segreto per mio lui ma non resisterò a lungo lo so. Complimenti per la tua bellissima famiglia.

  15. ninnamamma on 3 aprile 2009 at 22:15 said:

    That’s amore ! Mio marito quando gli ho detto che avevo un blog mi ha guardata ad occhi spalancati e mi chiesto ‘ma che ci scrivete su sti blog ? ‘

  16. beh, anche in casa mia è amore vero! era mesi che parlavo di fare un blog, la sera giravo di blog in blog e dicevo : cavolo questo lo avrei scritto anche io, oppure: sai che X ha scritto di quella cosa che ti ho raccontato ieri? e via così. Stefano a un certo punto mi ha detto (ridendo) piantala di guardare quelli degli altri e fai il tuo!. Mi ha aiutata a creare l’account, il resto l’ho fatto da sola. So che non mi legge, ma mi aiuta se glielo chiedo, fa il tifo per me ed è orgoglioso dei (piccoli) successi di audience. ieri sera dopo essersi alzato alle 5 per andare a palermo per lavoro ed essere tornato alle 10, a mezzanotte mi stava spiegando l’uso di photoshop (ho in mente alcune cose carine …). Amore Amore Amoreeeeee

  17. mic.ila@live.it: grazie! Torna a trovarmi.

    Ninnamamma: ma questo se lo domandano anche solo quando chiacchieriamo fra amiche per ore… “ma cosa avrete mai da dirvi?!”

    Momsinthecity: viva l’Ammorree… 😉

  18. Certo che è amore! Anche mio marito legge i miei post e quando non rispondo a chi commenta o non aggiorno il blog da un po’, me lo dice… (!) Io l’imbarazzo ce l’avrei nei confronti di parenti (suoi) che hanno saputo del mio blog. Ma quando scrivo me ne dimentico…certo non posso parlar male di mia suocera…ma forse è un bene, va!

  19. ciao, grazie per la tua visita, anche a mio marito é piaciuto, pero’ é stata una strana emozione…

  20. Mamma al quadrato: io decisamente non sono ancora pronta ad avere lettori fra altri parenti e affini!

    Laura(.ddd): mi fa piacere! A presto 🙂

  21. E’ amore, condivisione e rispetto. Anche mio marito sa tutto e spesso gli leggo anche il post in anteprima prima di fare “pubblica ora”, a volte mi offre anche spunti interessanti, poi succede come ieri che non condivida, ma rimane il mio blog.

  22. Renata: ciao e benvenuta! L’ho letto il tuo post di ieri… i rapporti più profondi sono anche i più complessi, da coltivare, proprio come dici tu, con la condivisione e il rispetto (e poi spesso ci vuole tanta pazienza!).

  23. ginevieve on 5 aprile 2009 at 15:36 said:

    ..già mi stava salendo una certa emozione leggendo..ma l arrivo col router dicendo lo so che per te è importante..guarda ti dico solo che sto piangendo..:)

  24. Ginevieve: grazie di essere passata di qui, con le tue forti emozioni. 🙂

Rispondi

Post Navigation